Toscana

La regione Toscana copre circa 63.633 ettari di vigneti. Così come Bordeaux e Borgogna sono le regioni vinicole più famose in Francia, questo vale in Italia - insieme alla regione Piemonte - in Toscana. Il vitigno principale in Toscana è il Sangiovese. Nel Chianti, il vino più famoso della zona, questa varietà ha una quota di almeno il 75%. Il costosissimo Brunello di Montalcino e il Rosso di Montalcino, spesso indicato come suo fratello minore, sono realizzati al 100% da una sottospecie dell'uva Sangiovese, l'uva Brunello, chiamata anche Sangiovese Grosso.

Anche le uve Cabernet come Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc sono state coltivate sulla costa mediterranea dalla fine degli anni '60 e all'inizio degli anni '70. Quello che era iniziato come un esperimento e come un piacere si è poi sviluppato nel fenomeno dei Super Tuscans. Il Sassicaia della Tenuta San Guido, ad esempio, è stato per anni uno dei vini da tavola più costosi al mondo, poiché questi vini non godevano della DOC in Toscana. Nel frattempo, però, gli è stata conferita la DOC come Bolgheri, sottozona Sassicaia. Non sono invece vini DOC il Tignanello delle cantine del Marchese Antinori, l'Ornellaia e il Masseto della Casa della Tenuta dell'Ornellaia e il Monteverro dell'omonima cantina.

Oltre a questi vini rossi, una specialità della Toscana è il Vin Santo. Questo vino da dessert a sviluppo ossidativo è per lo più prodotto nella variante dolce (dolce), ma vengono prodotti anche semi-dolce (amabile) e secco (secco) con diverso contenuto di alcol e zucchero residuo. Il Vin Santo è spesso servito con i cantuccini, un tradizionale biscotto alle mandorle.

I 11 vini DOCG

Brunello di Montalcino, Carmignano, Chianti (DOCG), Chianti classico (DOCG), Elba Aleatico Passito, Montecucco Sangiovese, Morellino di Scansano, Suvereto, Val di Cornia Rosso, Vernaccia di San Gimignano, Vino Nobile di Montepulciano. (A partire dal 2018)

I 41 vini DOC

Ansonica Costa dell'Argentario, Barco Reale di Carmignano, Bianco dell'Empolese, Bianco di Pitigliano, Bolgheri, Bolgheri Sassicaia, Candia dei Colli Apuani, Capalbio, Colli dell'Etruria Centrale, Colli di Luni, Colline Lucchesi, Cortona, Elba, Grance Senesi, Maremma Toscana, Montecarlo, Montecucco, Monteregio di Massa Marittima, Montescudaio, Moscadello di Montalcino, Orcia, Parrina, Pomino, Rosso di Montalcino, Rosso di Montepulciano, San Gimignano, San Torpè, Sant'Antimo, Sovana, Terratico di Bibo Terre di Casole, Terre di Pisa, Val d'Arbia, Val d'Arno di Sopra o Valdarno di Sopra, Val di Cornia, Valdichiana toscana, Valdinievole, Vin Santo del Chianti, Vin Santo del Chianti Classico, Vin Santo di Carmignano, Vin Santo di Montepulciano. (A partire dal 2018)

I 6 vini IGT della Toscana

Alta Valle della Greve, Colli della Toscana centrale, Costa Toscana, Montecastelli, Toscano o Toscana, Val di Magra (A partire dal 2018)